LĺereditÓ dei Borgia
Lia Celi
Solferino
Stai zitta
Michela Murgia
Einaudi
Memorie di un dittatore
Paolo Zardi
Giulio Perrone Editore
La famiglia degli altri
Elena Rui
Garzanti
Blackout
Roberto Delogu
Nutrimenti
Il misterioso caso di Villa Grada
Gavino Zucca
Aýsara
Gli amici di Emilio
Graziella Monni
Mondadori
Grande Karma. Vite di Carlo Coccioli
Alessandro Raveggi
Bompiani
I divoratori
Stefano Sgambati
Mondadori
La casa del cedro
Monica Pais
Longanesi
Siamo tutti nella stessa arca
Diego Passoni
Mondadori
Atlante freddo
Luigi  Bernardi (Eredi)
Rizzoli

Autori

Stai zitta

Stai zitta

Di tutte le cose che le donne possono fare nel mondo, parlare è ancora considerata la più sovversiva.

 

Se si è donna, in Italia si muore anche di linguaggio. È una morte civile, ma non per questo fa meno male. È con le parole che ci fanno sparire dai luoghi pubblici, dalle professioni, dai dibattiti e dalle notizie, ma di parole ingiuste si muore anche nella vita quotidiana, dove il pregiudizio che passa per il linguaggio uccide la nostra possibilità di essere pienamente noi stesse. Per ogni dislivello di diritti che le donne subiscono a causa del maschilismo esiste un impianto verbale che lo sostiene e lo giustifica. Accade ogni volta che rifiutano di chiamarvi avvocata, sindaca o architetta perché altrimenti «dovremmo dire anche farmacisto». Succede quando fate un bel lavoro, ma vi chiedono prima se siete mamma. Quando siete le uniche di cui non si pronuncia mai il cognome, se non con un articolo determinativo davanti. Quando si mettono a spiegarvi qualcosa che sapete già perfettamente, quando vi dicono di calmarvi, di farvi una risata, di scopare di più, di smetterla di spaventare gli uomini con le vostre opinioni, di sorridere piuttosto, e soprattutto di star zitta.

Questo libro è uno strumento che evidenzia il legame mortificante che esiste tra le ingiustizie che viviamo e le parole che sentiamo. Ha un’ambizione: che tra dieci anni una ragazza o un ragazzo, trovandolo su una bancarella, possa pensare sorridendo che per fortuna queste frasi non le dice più nessuno.



 

Anno 2021
Einaudi
128 pagine
ISBN 9788806249182


« vai al sito dell'editore



dello stesso autore 18