Quasi piccoli dei
Otto Gabos
Piemme
Animali come noi
Monica Pais
Longanesi
Noi siamo tempesta
Michela Murgia
Salani
Eloisa e Abelardo
Manuela Raffa
Piemme
Piove deserto
Ciro Auriemma
Dea Planeta
Istruzioni d'uso per diventare fascista
Michela Murgia
Einaudi
Un marito
Michele Vaccari
Rizzoli
La bambina ovunque
Stefano Sgambati
Mondadori
Una serie ininterrotta di gesti riusciti
Alessandro Giammei
Marsilio
L'inferno è una buona memoria
Michela Murgia
Marsilio
Il giallo di Montelepre
Gavino Zucca
Newton Compton
Tutto male finché dura
Paolo Zardi
Feltrinelli

Autori

Stiamo calmi

Stiamo calmi

Abbiamo sempre pensato all’ansia come a un problema: qualcosa che peggiora le nostre vite e quelle degli altri. Ma se non fosse così?
Saverio Raimondo è un comico. Ma prima ancora è una persona. Ansiosa. Figlio di madre ansiosa, che a tavola esortava il suo appetito di bambino con l’invito: “Mangia, che stai morendo”.
Dopo essere cresciuto nell’ansia altrui, Saverio in età adulta ne ha sviluppata una sua, personale. E ha imparato non solo a conviverci e a scherzarci su, ma anche a riconoscervi una forza motrice che lo spinge a migliorarsi. Da questa esilarante prospettiva rivoluzionaria, scrive il suo personale elogio dell’ansia: in essa individua uno dei massimi fattori evolutivi dell’uomo nel corso dei secoli; rilegge in chiave “ansiosa” alcuni dei principali avvenimenti e dei personaggi più stressati della storia; rivaluta il senso di colpa come baluardo della civiltà; affronta con umorismo e ironia tutte le principali fonti di ansia del mondo contemporaneo – dal terrorismo al cibo alla privacy.
Mescolando, con la sua personalissima forza comica, autobiografia, speculazioni filosofico-umoristiche e applicazioni pratiche surreali, Saverio Raimondo riabilita agli occhi del lettore uno dei mali più diffusi nelle nostre società – e quindi riabilita l’ansioso a se stesso –, producendo un arguto e divertentissimo ribaltamento cardinale: non bisogna farsi paralizzare dall’ansia, ma lasciarsi ispirare e guidare da essa!
Non un manuale di auto-aiuto dunque, semmai di aiuto-aiuto. Ma senza panico.

“Bevila subito, altrimenti le vitamine muoiono,” mi diceva sempre mia madre quando da bambino mi porgeva la spremuta d’arancia. Dunque anche le vitamine, a dispetto del loro nome così vitale, muoiono. Ma io le potevo salvare – bevendole. Subito. Presto. Prima che sia troppo tardi!

 

 “Il più bravo comico in circolazione.” Aldo Grasso, “Corriere della Sera”

“Genio comico. Il primo stand-up comedian italiano che sembra vero.” Riccardo Staglianò, “la Repubblica”

“Miglior satiro attualmente in Italia.” Riccardo Bocca, “L’Espresso”



Anno 2018
Feltrinelli
144 pagine
ISBN 9788807492310