L’ereditą dei Borgia
Lia Celi
Solferino
Stai zitta
Michela Murgia
Einaudi
Memorie di un dittatore
Paolo Zardi
Giulio Perrone Editore
La famiglia degli altri
Elena Rui
Garzanti
Blackout
Roberto Delogu
Nutrimenti
Il misterioso caso di Villa Grada
Gavino Zucca
Aģsara
Gli amici di Emilio
Graziella Monni
Mondadori
Grande Karma. Vite di Carlo Coccioli
Alessandro Raveggi
Bompiani
I divoratori
Stefano Sgambati
Mondadori
La casa del cedro
Monica Pais
Longanesi
Siamo tutti nella stessa arca
Diego Passoni
Mondadori
Atlante freddo
Luigi  Bernardi (Eredi)
Rizzoli

Autori

Giulia Clarkson

Giulia Clarkson

Nasce a Cagliari nel 1967. Con il romanzo “Le stagioni di Flora” vince il concorso della Mediterranea Media edizioni (2002). Il secondo romanzo “La città d’acqua” pubblicato dal Il Maestrale nel 2003 e ristampato nel 2007 ha vinto il concorso nazionale Grazia Deledda per giovani autori.
Con la fotografa Rosi Giua pubblica il libro “Trenta ritratti di donne”, edito da Tam tam (2005, Cagliari). Il romanzo "L'eredità dei petali d'avorio" pubblicato da Arkadia (2015) è stato ristampato e distribuito dal quotidiano la Nuova Sardegna nella collana "Scrittori di Sardegna" nel 2018.

Tra i racconti pubblicati: “Materie prime e veniali” in Nuovi Argomenti Italville, dedicato alla nuova narrativa italiana, curato da Mario Desiati (2004). “La terza volta” nel volume Principesse azzurre crescono (Mondadori, 2006) a cura di Delia Vaccarello. Con Caracò (Napoli, 2012) pubblica “When you got no soul” nel volume Picioccas a cura di Francesco Abate. Altri racconti sono apparsi in diverse raccolte e su quotidiani.

Nel 2013 scrive i testi del documentario di Sergio Naitza “Le nostre storie ci guardano” (Produzione KAREL film and video production per RAI - Sede Regionale della Sardegna).