A Roma
Giorgio Ghiotti
Giulio Perrone Editore
Ridi, Romeo!
Otto Gabos
Edizioni El
La pittrice di Tokyo
Sarah I. Belmonte
Rizzoli
Nostalgie della terra
Mauro Tetti
Italo Svevo Edizioni
Con i loro occhi
Monica Pais
Longanesi
L'animale che ride
Jacopo Cirillo
Harper Collins
Atti di un mancato addio
Giorgio Ghiotti
Hacca
Spirdu
Orazio Labbate
Italo Svevo Edizioni
Negli States con Stephen King
Orazio Labbate
Giulio Perrone Editore
Come in cielo, così in mare
Giovanni Gusai
SEM
Trentatré raggi ionizzanti
Claudio Marinaccio
Feltrinelli
Assassinio a Pedra Manna
Gavino Zucca
Newton Compton

Autori

Francesca Mereu

Francesca Mereu

Sposata con uno scienziato russo, nella primavera del 2009 ha ricevuto la cittadinanza russa. Ha iniziato la carriera di giornalista nella Russia dei primi anni Novanta. È stata corrispondente da Mosca e dalle Nazioni Unite per la radio americana Radio Free Europe/Radio Liberty. Ha trascorso sei anni al The Moscow Times, per il quale si è occupata di giornalismo investigativo coprendo la politica interna e i servizi di sicurezza russi. I suoi reportage da Mosca sono stati pubblicati dall’International Herald Tribune, dal The New York Times e da numerosi giornali italiani.

Francesca è autrice dei libri: L’Amico Putin. L’invenzione della dittatura democratica (Aliberti Editore, 2011), Il Grande Saccheggio (Le Mezzelane Casa Editrice, 2018), Quando Mi chiameranno uomo? (Le Mezzelane Casa Editrice, 2019), e di diverse pièce di teatro documentario, le ultime due (Profondo Sud, Edizioni Tripla E) sono state pubblicate nel 2016.
 

Nel 2011 si è trasferita nel profondo Sud americano, a Birmingham, in Alabama. A vivere in questa parte del mondo, si è innamorata del blues e della cultura afroamericana. Ora scrive di musica blues e si diverte a fare Podcast che parlano di artisti blues e della storia di questa musica.