Assassinio a Pedra Manna
Gavino Zucca
Newton Compton
Trentatré raggi ionizzanti
Claudio Marinaccio
Feltrinelli
Come in cielo, così in mare
Giovanni Gusai
SEM
Negli States con Stephen King
Orazio Labbate
Giulio Perrone Editore
Spirdu
Orazio Labbate
Italo Svevo Edizioni
Lo strano caso del maestro di violino
Alessandra  Carnevali
Newton Compton
A pari merito
Lia Celi
Einaudi Ragazzi
Il vento ci porterà
Ciro Auriemma
Piemme
Urla sempre, primavera
Michele Vaccari
NN EDITORE
Memorie di un dittatore
Paolo Zardi
Giulio Perrone Editore
La famiglia degli altri
Elena Rui
Garzanti
Blackout
Roberto Delogu
Nutrimenti

Autori

Melissa Panarello

Melissa Panarello

Melissa Panarello (Catania, 1985) ha esordito adolescente nel 2003 con il romanzo “Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire” (Fazi Editore), divenuto in poco tempo un bestseller mondiale con tre milioni di copie vendute in 42 paesi. Dal libro è stato tratto il film “Melissa P.” diretto da Luca Guadagnino. Nel 2005 pubblica L’odore del tuo respiro (Fazi Editore) e il saggio “In nome dell’amore”, una lettera aperta all’ormai ex presidente della CEI, il Cardinale Camillo Ruini, sull’ingerenza della Chiesa cattolica nello Stato laico. È del 2010 il romanzo “Tre” (Einaudi Stile Libero), mentre nel 2011 scrive per Sette, Corriere della Sera, una serie di reportage sugli italiani e il sesso. Dall’inchiesta nasce un libro pubblicato da Bompiani, “In Italia si chiama amore”. Nel 2013 pubblica con Fandango Libri il romanzo “La bugiarda” e nel 2019 “Il primo dolore” (La Nave di Teseo). Il suo ultimo romanzo, “Cuori arcani”, è uscito per Mondadori nell’autunno 2020. Ha scritto e interpretato i podcast “Love Stories” e “C’era una volta e c’è ancora”.

Ha lavorato e lavora in televisione in qualità di opinionista. Collabora con diverse testate, dal 2011 ha una rubrica fissa sul settimanale Grazia.

Vive e lavora a Roma.

Foto di Tommaso Bonaventura.